In questo articolo elenco i 5 modi migliori per perdere un cliente per un lavoro di web design che potrebbe essere un nuovo sito, un e-commerce, una ottimizzazione per i motori di ricerca. I clienti vogliono qualcuno che li capisca, che sia affidabile e preciso in fondo basta pensare a come noi ci comportiamo quando a nostra volta diventiamo dei clienti e dobbiamo acquistare un prodotto o un servizio.

  1. essere troppo prolissi e voler coinvolgere il cliente in tutte le nostre decisioni, i clienti spesso interpretano questo come un segno di indecisione
  2. dare troppe soluzioni al problema creando confusione, il vostro concorrente ne darà una sola, semplice, e si porterà a casa il lavoro
  3. non interessarsi ai messaggi che il cliente ci manda e parlare troppo
  4. essere antipatici
  5. fare un prezzo troppo basso o troppo alto, il cliente si insospettirà nel primo caso e scapperà nel secondo

come inserire un sito in Google

Cosa fa un Web Designer (o dovrebbe fare!) dal momento della presa di contatto col cliente fino alla consegna del sito web?

Di seguito l’elenco delle attività svolte dal web designer per la creazione di un sito web professionale, passo dopo passo cosa fa un web master, dalla presa di contatto col cliente al termine del sito web.
Questo elenco può essere utile anche ai clienti per capire come sia articolata l’attività di sviluppo di un sito web professionale.

  • incontro col cliente per verificare esigenze e poter stilare una proposta economica, talvolta il cliente desidera ricevere la nostra visita, dovremmo quindi mettere in conto una trasferta
  • verifica col cliente del materiale necessario, testi, immagini, listini, traduzioni in altre lingue, logo, slogan che normalmente deve essere fornito
  • creazione del documento di proposta economica che riporta nel dettaglio le attività e i costi, potrà essere accettato in prima battuta ma potrebbe necessitare di revisioni e quindi di ulteriore incontro
  • definizione dei tempi di realizzazione e modalità di pagamento
  • stesura contratto e firme
  • inizio lavoro, scelta del nome a dominio, acquisto dei servizi hosting che sono spazio web e database
  • intanto che l’hosting prepara e configura iniziamo l’analisi e la ricerca delle keyword sulla base delle quali imposteremo il seo cioè la parte di ottimizzazione per i motori di ricerca. [Scopri se il tuo sito web è ottimizzato per i motori di ricerca]
  • quando l’ambiente hosting è pronto installiamo il cms scelto, Joomla o WordPress, o iniziamo il lavoro di Html nel caso di piccolo sito fatto a mano (quest’ultima possibilità la ignoriamo in seguito perchè non coerente con un progetto professionale)
  • installata la piattaforma configuriamo
    • categorie
    • menu ottimizzati
    • pagine principali nella lingua principale ottimizzate
    • creazione e inserimento logo
    • creazione moduli sidebar
    • footer e header
    • modulo contatti con antispam
    • photo gallery e modulo slide in home, quindi a monte scelta immagini, resize e crop, testi slide
    • configurazione gestore news con area login e gestione articoli da frontend per mettere nelle condizioni il cliente di autogestire gli articoli in modo semplice
    • creazione eventuali tabelle, listini, contact form complessi come booking o form con multi domande
  • iniziamo ora a sottoporre il lavoro grezzo al cliente e procediamo con la parte di web marketing
  • iscrizione sito a google analytics e inserimento codice nel sito
  • segnalazione ai Google web master tool e pubblicazione sitemap
  • inserimento sitemp anche nel file robot.txt
  • configurazione .htacces per la riscrittura dinamica delle url
  • creazione scheda google map e google places
  • revisione post analisi del cliente
  • invio contenuti per eventuali traduzioni quindi configurazione multi lingua della piattaforma
  • inserimento modulo scelta lingua
  • analisi keyword per ogni lingua
  • Creazione multilingua di contenuti, slide show, menu, categorie, header e footer, form contatti, moduli e tabelle
  • installazione e configurazione componenti e plugin per sicurezza, backup, editor visuale, quick contact, newsletter
  • se il cliente desidera attuare l’email marketing si rende necessario attivare smtp professionale e sistema subscribe, unsubscribe
  • installazione e configurazione sistema commenti articoli, social network sharing button e se il cliente ha una pagina facebook e twitter inseriremo link in footer o header
  • test e debug delle varie parti del sito
  • se abbiamo lavorato su un ambiente di sviluppo parallelo ad un vecchio sito ora è il momento di spostare il sito nella root riconfigurando i parametri connessione al db
  • il sito è pubblicato
  • se il cliente desidera essere seguito anche nel posizionamento e nel web marketing ora inizia una nuova task
siti web e servizi internet in Valtellina

Con le dovute personalizzazioni abbiamo reso elegante e unico un template di un sito ecommerce in Opencart standar.
Se sei interessato vai alla pagina creazione siti e commerce
Opencart è una piattaforma per siti ecommerce stabile e ricca di funzioni che la rendono un ottima soluzione senza andare ad impegolarsi con il gigantesco Magento.
Consente di fare l’ottimizzazione per i motori grazie ai dei toll seo nativi, questo è importantissimo perchè ogni progetto Ecommerce si deve confrontare prima o poi con il tema del posizionamento per i motori in quanto oggi non è facile vista la concorrenza raggiungere i nostri clienti, se ti interessa approfondire l’argomento puoi leggere il mio ebook “come aumentare le visite di un sito web“.
Ecommerce Multilingua, tasse e spese di spedizione personalizzate, affiliazioni, buoni sconto e tanto altre sono le possibilità offerte da Opencart.

siti ecommerce assistenza e creazione

aumentare le visite di un sito web

Come posso aumentare le visite del mio sito web? E’ la domanda che più spesso mi viene rivolta. Tutti vogliono aumentare il traffico web con i potenziali clienti e quindi aumentare le vendite dei prodotti e servizi

Ovviamente non posso non proporvi di leggere il mio Ebook che spiega nel dettaglio 23 cose da fare tutti i giorni per aumentare le visite di un sito web.
La diffusione di siti di Ecommerce ha incrementato ulteriormente l’esigenza di posizionarsi ai primi posti nei motori di ricerca.
C’è molta confusione lato utente su cosa bisogna fare per aumentare le visite di un sito e su chi è la figura professionale adatta a farlo.
Le visite possono essere aumentate pagando servizi payperclick come Google adWords, Facebook Ad e altri oppure lavorando sull’ottimizzazione del sito e sul posizionamento o sui Social network.
Queste sono le due macro aree in ognuno dei casi dovrò comunque rivolgermi a un consulente, un esperto di Web Marketing che può anche essere un Web Designer ma attenzione perchè spesso non è detto che un Web Master sia anche un esperto di SEO e posizionamento.

Vi giuro che potrei andare avanti molto a scrivere in merito alle domande che mi vengono poste, e tutti vogliono la stessa cosa…

Voglio aumentare le visite del mio sito Web,  aiutatemiiii !!!!!

Ogni realtà commerciale o servizio ha una sua storia a parte, vi invito a studiare e leggere in internet quanto più possibile sul posizionamento, l’ottimizzazione e il web marketing in generale perché può davvero dare grandi frutti.
Se non avete tempo e volete raggiungere il vostro obbiettivo fatevi aiutare da un esperto, a tale scopo vi invito a contattarmi per un preventivo o per conoscere quale strategia è possibile attuare per dare visibilità al vostro Sito Web.

Vi invito a leggere i miei articoli

Web Agency Milano, Seo, web marketing, web design

Corsi Joomla e WordPress in Brianza A Milano, Gdmtech propone corsi di gruppo e One-to-One su Joomla e WordPress.

  • Vuoi gestire in autonomia il tuo sito aziendale in Joomla o WordPress?
  • Vuoi imparare a fare siti web con Joomla o WordPress?
  • Vuoi imparare a usare Joomla e WordPress per avviare una attività di Web Master e Web Designer?

Graziano De Maio, web master con esperienza sul campo di otlre 10 anni organizza corsi sia di gruppo che personali.

  • installare Joomla, file più database
  • scegliere e installare il template
  • configurare Joomla
  • creare sezioni, categorie e menu
  • installare e configurare i plugin per il SEO
  • site map con Joomla
  • gestire le friendly URL
  • gestire Plugin, Moduli e Componenti
  • creare form personalizzati
  • creare sondaggi
  • video e Photo gallery
  • scegliere template professionali
  • fare Backup di Joomla

Avanzato

  • Creare cataloghi auotogestibili dal cliente
  • Personalizzare la grafica con i CSS
  • Creare nuove posizioni modulo
  • Clonare e spostare Joomla
  • Configurare Joomla in Multilingua

Se se interessato compila il form a lato per informazioni.
Graziano De Maio

5 concetti sbagliati sui web designer che ogni cliente dovrebbe sapere

Se sei un professionista devi per prima cosa rispettare la tua professionalità, poi devi rispettare i clienti e soddisfare le loro esigenze. Se non rispetti il tuo lavoro rischi di dover chiudere bottega e se chiudi bottega saranno proprio i tuoi clienti che perderanno una preziosa risorsa.


1 Il cliente crede di essere il tuo padrone

A meno che il tuo cliente non ti permetta di fatturare con costanza e tramite un contratto pluriennale una cifra tale da consentirti di lavorare solo per lui (dalle 5000 euro in su) tu devi portare avanti più progetti.
I clienti credono che tu lavori per loro perchè ti hanno dato un anticipo di 2000 euro e non capiscono che se tu esisti come libero professionista e non hai ancora chiuso la saracinesca è perchè guadagni abbastanza bene e ti puoi sostentare; per guadagnare bene devi fatturare una discreta cifra e quindi devi avere molti clienti.

Come risolvere questo?

Ci sono tanti modi per far capire loro che stai lavorando anche ad altri progetti e non possono pretendere che tu sia sempre a loro disposizione per telefonate, riunioni e incontri. Dal non rispondere al telefono, al chiedere di scrivere una email perchè oggi non puoi parlare al telefono, al dire “ok inizierò a lavorarci dopodomani perché sto finendo una cosa”.
Del resto è vero! Se invece hai tempo allora dedicatici anima e corpo.
Dire ad un tuo cliente che oggi non puoi perchè devi lavorare ad un altro progetto significa rispettare gli altri clienti che hanno pagato e attendo anche loro.
[blockquote1]Spesso invece finiamo per fare passare davanti alla coda i più arroganti e penalizzare i più buoni.[/blockquote1]

2 Il loro sito creerà immediatamente una enorme fonte di contatti

I clienti credono che dal momento che il loro sito andrà online il loro business cambierà immediatamente. Credono che la gente che sta cercando i loro prodotti in Google immediatamente troverà il sito che gli hai fatto e quindi riceveranno una valanga di contatti. Del resto hanno spesso qualche migliaio di euro come potrebbe non essere così.

Come risolvere questo?

Occorre spiegare al cliente che la cifra spesa per la creazione del sito web non è il biglietto per il successo.
Google non sta aspettando con ansia che i tuoi prodotti e servizi siano finalmente pronti per essere proposti ai navigatori.
Ma la cosa più importante e semplice da spiegare è che anche i concorrenti hanno un sito web, che hanno speso magari molto di più di lui e non stanno dormendo per apparire nella prima pagina di Google.

3 Solo loro sanno cosa le persone vogliono.

Io sono il primo a dire che solo chi lavora da anni in un business sa come comunicare e proporre i propri servizi e che ognuno conosce i propri clienti.
Tuttavia ci sono delle regole di comunicazione oggettive che tanti clienti sembrano ignorare.
Ed ecco quindi che il tuo cliente ti chiede pop-up giganteschi con scritte giganti e colori sgargianti che si aprono a ripetizione, banner animati rimpinzati di immagini sgranate, musichette che partono in automatico e testi scorrevoli, colorati e sempre più grandi…tutte quelle cose che funzionavano 20 anni fa.

Come risolvere questo?

Con esempi pratici…io per esempio ho un piccolo elenco di siti trash e siti eleganti che mostro ai miei clienti.
Vedere all’opera i popup, le animazioni e le musichette medioevali e poi mostrare un sito pulito ed elegante fa il suo effetto.
Spiegando che in una stanza vuota un vaso al centro si nota molto di più che se ci metto intorno 10 cartelli colorati che indicano il vaso…il vaso sparisce e vedrò solo la confusione dei cartelli.

4 Gli spazi vuoti sono orrendi e vanno sempre riempiti con qualcosa!

[blockquote1]Cliente: “Mi hai fatto un sito web che assomiglia a qualcosa che io potrei fare in mezz’ora!”
Web Designer:”Si chiama stile minimalista, da un idea di grande professionalità”
Cliente:”OK ma c’è un sacco di spazio vuoto qui potresti metterci un’immagine con dei cagnolini?”
Web Deisgner:” … ”[/blockquote1]
web design problemi con i clienti
Spesso i clienti sembrano non avere la minima idea di cosa sia il buongusto, cosa siano le banali regolano di comunicazione ma sopratutto soffrono di quella che io chiamo “ansia del dire tutto”.
Un banner ad esempio deve invitare un navigatore a cliccare per scoprire di più su quella proposta o quell’evento…NON DEVE DIRE TUTTO DI QUELLA PROPOSTA O DI QUELL’EVENTO.

Risultato? Banner che sembrano dei videogames e loghi che sembrano delle pacchiane cineserie. Attenzione nono dico che io detengo la ragione assoluta e il gusto totale…assolutamente…parliamo di buon senso.

Dal momento che hai fatto loro il sito sei per sempre responsabile di qualsiasi cosa succeda

Quando finisco un sito web e lo consegno raccomando al cliente di gestire i Backup , tenere aggiornato il CMS, i plugin, i componenti e di scrivere nel blog articoli in modalità seo. E’ sotto-inteso che se non sa di cosa sto parlando mi può chiedere di occuparmene e in questo caso posso fare una proposta economica, ma normalmente non accade.
Passa un anno e il cliente mi chiama perchè lo slider non funziona più e vuole che glielo sistemi. Gli dico che va aggiornato e che le modifiche che ha fatto hanno fatto sballare i testi e le immagini, che ci devo lavorare un oretta e che ha un costo.
Dall’altro capo della cornetta sento dei mugugni !!!

Come risolvere questo?

Semplicemente chiedendo soldi. Sembra che questo sia uno dei più grossi problemi di molti liberi professionisti e freelance.
Chiedere i l giusto per il tuo tempo. Oppure sei tu a credere che il tuo tempo non valga? Bhè allora lo penserà anche il cliente.

Conclusioni

In conclusione tutti questi problemi e incomprensioni si risolvono imparando e col tempo, anche sbagliando ovviamente.
Quando avrete acquisito una buona professionalità capirete che i vostri clienti hanno bisogno di voi quanto voi di loro e a stabilire relazioni di muto rispetto.
Imparerete anche a selezionare i clienti tenendovi stretti e soddisfacendo al meglio quelli con cui vi piace lavorare di più. Occorre dare sempre il massimo.

Questa infografica sull’online marketing rappresenta in modo chiaro l’ampiezza e la complessità delle attività di Web Marketing attivabili su un progetto online.
La difficoltà sta sopratutto nello scegliere quali strategie portare avanti , su quali investire visto che a seconda del mercato, del prodotto e di altri fattori le trategie da scegliere sono differenti.
Grazie a unbounce.com

esempio grafico di strategie di online marketing

  • 1
  • 2

Co-Working Login

Via Stefanardo da Vimercate 28
20128 Milano (MI) - Italy
  • [+39] 02.871.65.381
  • info@gdmtech.it
  • PI 00865500144
  • CF DMEGZN73A10F205M

Philosofy

I nostri clienti sono aziende e professionisti che vogliono sfruttare Internet per trovare nuovi clienti, aumentare i loro contatti, vendere i loro servizi e prodotti. Oltre alle normali attività di Web Design siamo esperti di ottimizzazione per i motori di ricerca e Digital Marketing. Ci occupiamo di corsi di web marketing in azienda, sviluppo di e-commerce con Opencart e Prestashop e Woocommerce, siti web in Wordpress e Joomla, migrazioni.
Gdmtech - Digital Web Agency Milano
Privacy Policy