La tua Web Agency a Milano | Web Design | Web Marketing | Seo

Quale piattaforma tra Woocommerce e Prestashop? Il parere di chi lavora sul campo.

Quale piattaforma tra Woocommerce e Prestashop? Il parere di chi lavora sul campo.
Woocommerce o Prestahop?

Dopo svariati anni di sviluppo piattaforme e-commerce usando Woocommerce, Prestahop e Opencart vorrei fare il punto della situazione in particolar modo riguardo la scelta tra Woocommerce e Prestashop.

I clienti chiedono Woocommerce

Spesso i clienti con progetti ecommerce di profilo medio basso (piccoli ecommerce) arrivano chiedendo Woocommerce perchè hanno già WordPress.
Oppure hanno sentito parlare della facilità di creazione di un ecommerce con la soluzione WordPress+Woocommerce e si fanno avanti con questa richiesta.
Facilità = poca spesa questo è ciò che i clienti pensano e sicuramente è vero.

Dove sta la facilità di Woocommerce?

Woocommerce si è fatto questa nomea di soluzione di facile utilizzo grazie al fatto che viene installato come un normale plugin sulla già nota e altrettanto semplice piattaforma CMS WordPress.
Woocommerce viene installato come un Plugin nella sua versione base. Tutte le funzioni più avanzate vengono delegate ad altri pplugin e così anche per il multilingua.
Ora vengo al punto. Installare WordPress è facile, installare un tema grafico è facile, installare Woocommerce è facile, installare un plugin di multilingua è facile, installare la miriade di plugin necessari per abilitare tutte le funzioni è facile…è tutto facile finchè si buttano dentro plugin come se fosse carbone dentro la caldaia ma poi le cose si fanno comples vediamo le criticità che ho rilevato nel tempo in cui ho utilizzato Woocommerce:

  1. Il tema grafico di WordPress si interfaccia male con Woocommerce, gli elementi delle pagine prodotti e categorie si visualizzano male, occorre intervenire sui CSS (ecco perchè se si vuole fare un ecommerce con WP+WooC è meglio partire da un tema grafico fatto a posta)
  2. La versione di WordPress deve essere compatibile con quella di Woocommerce e con tutti i plugin
  3. Questa marea di Plugin va spesso in conflitto tra loro, considerate che abbiamo un gestore del mulitlingua+Wordpress+Woocommerce+decine di plugin. Quando si aggiorna un elemento occorre verificare che gli altri siano compatibili.
  4. Tutti questi plugin vanno configurati indipendentemente, il prodotto assemblato che vi ritroverete tra le mani è un prodotto estremamente personalizzato e unico, è il vostro preciso ecommerce fatto di un mix di variabili che avete scelto voi e quindi non si sa bene come reagirà.
  5. La necessità di intervenire con patch, modifiche e personalizzazioni farà si che si generino 2 possibilità: A) Il web designer dovrà chjiedervi ore aggiuntive da pagare B) Il web designer dovrà lavorare il doppio per far andare la piattaforma come si deve con conseguente rottura di palle…e ora vi spiego perchè…

… i Web Master non vogliono usare Woocommerce – Il castello di sabbia.

Quindi riepilogando il cliente arriva e dice “voglio un ecommerce con WordPress” mi hanno detto che è facile da fare e da usare. Il web master ci cade come un pera perchè in effetti chiunque può farvi vedere come sia facile installare tutto in mezza giornata. Poi iniziano i casini … Il multilingua, i plugin, Woocommerce e WordPress iniziano a ribellarsi e i problemi iniziano a manifestarsi, la sensazione lavorando con sistemi di questo tipo è quella di camminare in un campo minato … per aggiornare un plugin basta cliccare un bottone ma spesso questo può generare un sacco di problemi a catena.

Woocommerce è come un coltellino svizzero…ma per operare si usa il bisturi.

Woocommerce raggiunge il suo obiettivo di permettere all’utente di creare un ecommerce con poche risorse. Tuttavia ciò che viene ignorato è spesso il fatto che un sito deve non solo funzionare ora, deve funzionare nel tempo e deve poter soddisfare esigenze nuove che subentrano mentre il progetto cresce.

Ora io non dico che Woocommerce non sia una buona soluzione ma ci tengo a dire che se volete fare un ecommerce di un certo spessore siate pronti a spendere, in termini di tempo e/o denaro, lo stesso rispetto all’uso di una piattaforma come Prestashop nata per l’ecommerce. Tutto il tempo che risparmierete per imparare ad usare Prestahop lo spenderete correndo dietro ai capricci di un sistema instabile.

 

Consulente web marketing e web Designer, si occupa di creazione siti e portali dinamici con Joomla e Wordpress, Restyling e revamp siti esistenti, campagne pubblicitarie online, Social media marketing, strategie di posizionamento sui motori di ricerca, analisi e consulenza, Ecommerce, cataloghi online autogestibili, soluzioni per il turismo, grafica, corsi e lezioni su Joomla, Wordpress, Seo e Html. Segui Graziano De Maio su Google+