Non serve più puntare sulla qualità, occorre essere diversi

Oggi occorre essere originali e diversi nelle strategie online, ma più studiamo più ci uniformiamo alla massa, come fare per essere davvero originali?

Fino ad ora ho sempre pensato che per avere successo nel proprio lavoro fosse estremamente importante studiare dai guru, leggere i libri, fare corsi di formazione, informarsi e stare al passo coi tempi.
Questo vale sia per chi ha una web agency, per chi ha un Hotel, per chi ha un’impresa Edile, chi fa li manager d’azienda o fa il dentista.

Ci diamo un gran da fare per essere migliori, se abbiamo un piccolo Hotel guardiamo cosa fanno quelli intorno a noi cercando di migliorarlo, se abbiamo un negozio di biciclette guardiamo cosa fanno i più grossi negozi di biciclette americani e cerchiamo di farlo anche noi. Ci contorniamo di esperti che ci danno consigli e di libri che ci svelano segreti.
Facciamo un corso di crescita personale o Life Coaching per superare i nostri limiti ed essere migliori…

Peccato che tutti i nostri concorrenti stiano facendo la stessa identica cosa!

  1. Tutti scrivono un blog con contenuti unici
  2. Tutti hanno un software che invia mail automatiche gentili e graziose ai clienti che hanno acquistato un prodotto sul loro e-commerce
  3. Tutti hanno dei bot che rispondono automaticamente in modo veloce ed eccellente a chi chiede la disponibilità di una stanza
  4. Tutti hanno fatto un corso di comunicazione
  5. Tutti hanno letto un libricino sulla programmazione neuro linguistica
  6. Tutti scimiottano schemi di persuasività per avere più appeal sorridendo come se gli fosse entrato lo screensaver (record: 3 parole inglesi in una frase in Italiano)
  7. Tutti sanno che le recensioni negative vanno gestite in modo astuto (incredibile non si vede più nessuno che manda a quel paese un cliente che è oggettivamente un rompipalle!)
  8. Tutti sono trasversali sui Social
  9. Siamo tutti influencer e nessuno è influenced, senza sapere che vogliamo essere influencer perchè siamo stati influenced dal sistema
  10. Tutti sappiamo che “mens sana in corpore sano”  e conosciamo anche un sacco di detti e frasi energetiche che riportiamo su instagram su sfondi colorati.

Potrei andare avanti all’infinito ma il discorso è che le informazioni girano alla velocità della luce, sono accessibili a tutti e quindi tutti sanno tutto e siamo tutti migliori. Siamo tutti coach di qualcuno e coachizzati da qualcuno.

La nuova frontiera è essere diversi

Adesso qualcuno andrà a cercare in Google “strategie per essere diversi”, “come differenziarsi” ecc ecc e rientrerà nella ruota del criceto.
Pagherà un Guru della differenziazione che ha imparato da un’altro guru che ha letto un libro scritto da Dale Carnegie che è nato a Maryville il 24 novembre 1888 e già allora ti spiegava tutti i segreti del Marketing e la comunicazione.

Invece per essere diversi la cosa è molto più semplice, ce l’abbiamo tutti sotto il naso.
Se smettiamo di cercare di migliorarci, di mettere in discussione il modo in cui siamo o lavoriamo, se smettiamo di guardare gli altri e decidiamo di essere noi stessi saremo unici. Saremo uniche come persone e unici nel nostro business. Il nostro lavoro sarà diverso, all’incontro col cliente saremo splendidamente diversi, unici. Dobbiamo chiudere gli occhi di fronte a questa valanga di consigli contaminanti.

Nel momento stesso in cui ci mettiamo in discussione e cerchiamo di migliorarci leggendo un libro o facendo un corso stiamo contaminando il nostro io unico e originale.

Una volta fui ospite di uno Chalet in val di Funes, il gestore era un montanaro che era chiaramente a secco di regole di comunicazione. Era veramente un tipo originale e questo fece un grande effetto su di me perchè mi passò un messaggio di unicità e mi fece sentire un ospite speciale. 

Avete presente quando andate alla reception dell’albergo e la signorina con la cantilena vi propina tutta la prassi di accettazione?
Ecco lei è stata mandata ad un corso di marketing alberghiero! Sa sorridere anche se è incazzata nera e odia i clienti, non dimentica nulla delle regole da menzionare, ti mostra la stanza in modo impeccabile e ti raccomanda di chiamarla per qualsiasi cosa. Bla bla bla, brava, eri attenta alla lezione. Sei la migliore …come tutti gli altri.

Cercate la vostra unicità partendo da voi e lo trasmetterete anche nel vostro lavoro.

Avete letto Siddhartha? Con Giovinda, il suo migliore amico, vanno alla ricerca della verità. Giovinda segue un maestro e Siddhartha capisce che non è guardando gli altri che troverà la verità, cioè: non troverà la verità perché qualcuno gliela mostrerà. Si rifiuta di seguire i Guru e passa la vita da solo fin quando scopre che è il fiume il più grande maestro e grazie a lui trova l’illuminazione…ma il fiume è lui.

Chiudi gli occhi e pensa cosa ti piacerebbe offrire ad un caro amico

Torniamo a noi stessi e smettiamola di ascoltare gli altri e avremo una possibilità di creare qualcosa di unico e diverso purchè piccolo che sia sarà sempre 1000 volte più bello di qualcosa che ci arriva dalla globalizzazione.
Per la tua strategia sui social chiudi gli occhi e pensa cosa vorresti, cosa ti piacerebbe offrire ad un caro amico o a un tuo parente. Magari sbaglierai qualcosa: magari il tuo “conversion rate” sarà del 35% invece che del 54% ma stai facendo qualcosa di diverso che dilagherà come un fiume in piena.

Un esempio dove essere diversi vince sulla qualità

Il titolo di questo articolo dice “Non serve più puntare sulla qualità, occorre essere diversi” e questo potrebbe sembrare assurdo. Premetto che, visto le possibilità di accedere a informazioni, tool e servizi di tutti i tipi oggi fare qualcosa di qualità dovrebbe essere scontato. Detto questo, di esempi in cui la diversità e l’originalità vincono dieci a zero sulla qualità ce ne sono tanti.

  • Il mio macbook è pieno di difettucci ma non lo cambierei mai con un nuovo pc perchè lo adoro, è unico coi suoi graffi e i suoi segnetti.
  • Il gestore del rifugio in val di Funes quando mi ha mostrato la stanza si è sbattuto i pantaloni creando una nuvola di polvere proprio nella stanza che stavo prenotando, è stato unico, adorabile.
  • Un programmatore a cui mi affido per certi lavori è spesso in ritardo e alcune cose gliele devo ripetere 3 volte prima che le capisca ma è un tipo di cuore, simpatico e fatto a modo suo, voglio lavorare con lui perchè mi piace. Forse un giorno qualcuno gli darà dei consigli per essere un programmatore migliore e perderà quel suo appeal.
  • La Santacruz fa delle biciclette costose, monocolore, pesanti e con un telaio uguale da 10 anni. Nel mercato delle Mtb è una corsa alla leggerezza, ad abbassare i costi e fare sempre qualcosa di innovativo eppure tutti adorano le Santacruz che saranno certo di qualità ma sono amate perchè sono uniche.

Noi tutti vogliamo cose uniche per noi, perchè vogliamo essere unici ma al contempo facciamo di tutto per renderci comuni a tutti.

Bye Bye man, non dirlo, non pensarlo.

Graziano De Maio – Il tuo Web Designer

 

 

[Voti: 3    Media Voto: 5/5]

Graziano De Maio

Consulente Seo e Web Designer, si occupa di creazione siti e portali dinamici con Joomla e Wordpress, Restyling e revamp siti esistenti, Social media marketing, strategie di posizionamento sui motori di ricerca. Creazione di Sales Funnel e UX.

Co-Working Login

Via Stefanardo da Vimercate 28
20128 Milano (MI) - Italy
  • [+39] 349.620.6449
  • info@gdmtech.it
  • PI 00865500144
  • CF DMEGZN73A10F205M
  • Cod. Univ. SZLUBAI

Philosofy

I nostri clienti sono aziende e professionisti che vogliono sfruttare Internet per trovare nuovi clienti, aumentare i loro contatti, vendere i loro servizi e prodotti. Oltre alle normali attività di Web Design siamo esperti di ottimizzazione per i motori di ricerca e Digital Marketing. Ci occupiamo di corsi di web marketing in azienda, sviluppo di e-commerce con Opencart e Prestashop e Woocommerce, siti web in Wordpress e Joomla, migrazioni.
Gdmtech - Web&Seo Agency Milano