La tua Web Agency a Milano | Web Design | Web Marketing | Seo

[Cookies] Facciamo chiarezza sull’adeguamento alla normativa

[Cookies] Facciamo chiarezza sull’adeguamento alla normativa

marco_bigarelli_avvocato-ecommerce-siti-webL’adeguamento alla normativa sui cookies è una questione molto sentita nella comunità degli internauti e ha creato non poca confusione anche tra gli addetti ai lavori. Abbiamo chiesto all’avvocato Marco Bigarelli di rispondere ad alcune domande. L’avvocato Bigarelli si occupa specificatamente di consulenza legale nel ramo IT e Internet; abbiamo scoperto che spesso ignoriamo l’importanza di questi aspetti legali quando avviamo la nostra attività online, ecco le domande in merito agli aspetti legali relativi all’uso dei cookies che abbiamo posto con le relative risposte. Buona lettura.

Contattaci per una consulenza

Cosa sono i cookies e perché è necessario pubblicare la cookie policy?

Nel provvedimento del Garante per la Privacy dell’8 maggio 2014 n. 3118884 entrato in vigore il 2 giugno 2015, i cookies vengono definiti come “stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente“.

La finalità dell’informativa sui cookies è appunto quella di mettere al corrente gli utenti di un sito in merito alla tipologia di cookies utilizzati, spiegare la finalità per cui i medesimi vengono installati sul terminale dell’utente, nonché fornire indicazioni su come gli utenti possono prestare o rifiutare il consenso alla loro installazione ed eventualmente come disinstallarli.

Come organizzarsi dunque per essere a norma?

Predisporre un’idonea cookies policy ed adottare alcune cautele a seconda della tipologia di cookie utilizzata. Attraverso la cookies policy spieghiamo agli utenti del nostro sito quali cookies verranno installati, se sono cookies installati dal titolare del sito o da terze parti, se sono cookies permanenti o di sessione, quali informazioni vengono acquisite e come è possibile rimuoverli.

Quali sono le tipologie di cookies più comuni?

Sicuramente i cookies c.d. tecnici, ossia strettamente necessari al funzionamento del sito web che permettono la regolare navigazione dell’utente e forniscono un servizio richiesto da quest’ultimo. Vengono installati direttamente dal gestore del sito (a titolo esemplificativo rientrano tra i cookies tecnici quelli necessari a mantenere l’identificazione dell’utente nell’ambito della sessione, cookies di sessione utilizzati per riempire il carrello negli acquisti online, cookies di autenticazione, cookies di personalizzazione, ad esempio, per la scelta della lingua di navigazione).

Dopo vengono sicuramente i cookies analitici di prima parte, ossia cookies interni propri del gestore del sito. Questo tipo di cookies sono definiti di prima parte in quanto invitati al browser dell’utente direttamente dal sito del gestore. Servono per raccogliere informazioni, in forma aggregata ed anonima, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso ed al fine esclusivo di migliorarne la fruibilità. La loro unica funzione deve essere quella di servire a monitorare l’uso del sito da parte degli utenti per finalità di ottimizzazione dello stesso, senza tracciare o profilare l’utente.

Tra i cookies più utilizzati vi sono indubbiamente quelli installati da Google con il servizio di analytics. Essi devono essere segnalati nell’informativa ed è necessario adottare alcune misure tecniche per ridurre il loro potere identificativo. Tra queste misure si ricorda il mascheramento dell’indirizzo IP dei visitatori. Inoltre occorre far sì che Google non incroci i dati degli utenti ottenuti attraverso i cookies con altri dati in suo possesso, disattivando alcune funzioni dal proprio account Analytics.

In caso contrario, è richiesto di apporre sul proprio sito il banner con l’informativa breve e notificare l’utilizzo dei cookies analytics al Garante per la Privacy. Infatti, senza adottare misure che restringano il potere identificativo dei cookies analytics di Google (ma il discorso vale anche per altri providers che forniscono servizi di analytics installando cookies), i cookies analitici di Google saranno equiparati ai cookies di profilazione, per la cui installazione è necessario acquisire il consenso preventivo dell’utente.

Ci sono poi i cookies di profilazione, detti anche targeting/advertising, sono volti a creare profili relativi all’utente e che vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Generalmente si tratta di cookies persistenti, ossia che non vengono automaticamente eliminati al termine di ciascuna sessione. Anche per questa tipologia di cookies è necessario ottenere il consenso dell’utente prima della loro installazione. In caso di un loro utilizzo, non è invece necessario procedere alla notifica al Garante.

Consulente web marketing e web Designer, si occupa di creazione siti e portali dinamici con Joomla e Wordpress, Restyling e revamp siti esistenti, campagne pubblicitarie online, Social media marketing, strategie di posizionamento sui motori di ricerca, analisi e consulenza, Ecommerce, cataloghi online autogestibili, soluzioni per il turismo, grafica, corsi e lezioni su Joomla, Wordpress, Seo e Html. Segui Graziano De Maio su Google+