La tua Web Agency a Milano | Web Design | Web Marketing | Seo

Come funzionano Google e i motori, l’esempio della libreria

Come funzionano Google e i motori, l’esempio della libreria

Foto della biblioteca del Cnel

Per capire come funziona Google facciamo l’esempio di una enorme libreria.
Il fatto che un libro sia posizionato sullo scaffale di una libreria non significa che esso sarà trovato e letto dai visitatori, questo equivale al fatto che se un’azienda ha fatto un sito web questo non significa che sia trovato dai navigatori nei motori di ricerca.

Il libro verrà letto in 2 casi:

  1. è messo in un punto dove tutti ci passano davanti, sullo scaffale principale o in un’area promozionale
  2. Il libro è talmente famoso che la gente lo chiede alla bibliotecaria.

I 2 punti sopra equivalgono nel caso del web a:

  1. Il sito appare nella prima pagina dei motori, viene pubblicizzato su siti di settore, viene inviata una newsletter ai lettori con l’avviso “è uscito un nuovo libro di ….”
  2. Il prodotto o il marchi della nostra azienda è così famoso che la gente cerca in Internet direttamente il sito scrivendo ad esempio “Adidas.com”

Ma cosa succede quindi se un nuovo scrittore vuole vendere il suo nuovo libro e non dispone di un capitale sostanzioso per fare una campagna pubblicitaria?
Può succedere che il libro sia così bello e rivoluzionario che in breve tempo si sparge la voce e diventa famoso ma questo accade per pochi rari esempi, è più possibile che il libro rimanga in libreria perduto in mezzo a tutti gli altri libri così come i migliaia di siti web che affollano la rete ma che non emergono nelle ricerche che i navigatori effettuano.

Come funzionano le ricerche in Google?

Quando entro in libreria posso fare diverse cose:

  1. Andare dalla commessa e chiedere:”Salve sto cercando un nuovo libro da leggere, mi piacciono i Thriller, c’è qualcosa di nuovo? Cosa mi consiglia?
    Equivalente in Internet: faccio una ricerca generica per “libri Thriller novità 2011”.
  2. Posso aggirarmi per gli scaffali cercando la categoria Thriller e leggendo le anteprima fino a trovare qualcosa che mi incuriosisce.
    Vado sul sito de La Feltrinelli e guardo nella categoria Thriller se ci sono novità.
  3. Posso andare diretto dalla commessa e chiedere:”Salve vorrei l’ultimo libro di Dan Brown intitolato Sfida tra i Ghiacci ”
    Equivale a fare una ricerca in internet specifica per autore e titolo e cercare tra i risultati un sito che mi propone la vendita a prezzi competitivi.

Questi esempi banali ci fanno capire come il mercato fisico e internet sono assolutamente assimilabili e anche se diversi per tanti aspetti sottostanno a molte regole in comune.

Consulente web marketing e web Designer, si occupa di creazione siti e portali dinamici con Joomla e Wordpress, Restyling e revamp siti esistenti, campagne pubblicitarie online, Social media marketing, strategie di posizionamento sui motori di ricerca, analisi e consulenza, Ecommerce, cataloghi online autogestibili, soluzioni per il turismo, grafica, corsi e lezioni su Joomla, Wordpress, Seo e Html. Segui Graziano De Maio su Google+